Come risparmiare sull’assicurazione auto

0

- Sponsor -

Aumentano offerte e compagnie, ma non per questo diventa più semplice (anzi) scegliere la miglior polizza a tutela della propria auto.
Vediamo allora gli elementi da prendere in considerazione per scegliere bene e risparmiare.

 

Come scegliere l’assicurazione auto

Primo elemento è quello del preventivo. Nessuno smania dalla gioia di compilare lunghi questionari o rispondere a sequele infinite di domande, cercando faticosamente l’indicazione dei propri cavalli fiscali o spulciando tra i mille elementi dell’attestato di rischio, ma il farlo, spesso, consente di ottenere non solo l’assicurazione più utile alla nostra vettura, ma spesso anche notevoli risparmi.
Analogo discorso per le garanzie: meglio dedicarvi qualche minuto in più, piuttosto che dover amaramente rimpiangere, dopo, di non aver pensato ad un’assistenza stradale o a indennizzi in caso di infortuni, al prezzo di pochi euro.
E occhio a mentire sulla reale età del conducente. In caso di guai, il farlo si rivelerà un doloroso boomerang, così come, al contrario, segnalare la propria guida virtuosa, complice il non aver avuto incidenti o sospensioni della patente, permette di spuntare condizioni più vantaggiose.

 

- Da vedere -

Sempre lato risparmio, di norma, qualora abbiate due veicoli in seno allo stesso nucelo familiare, assicurarli con una sola compagnia, consente di avere riduzioni sostanziose almeno su un veicolo.
Come può rivelarsi utile decidere di adottare la presenza della scatola nera sul proprio mezzo, ottenendo costi decisamente inferiori poichè la compagnia si tutela da possibili truffe,  o ancora optare per una polizza, soprattutto in caso di utilizzo limitato o stagionale, legata ai chilometri percorsi o a tempo.
Infine l’utilizzo di un pagamento a mezzo di carta di credito può comportare ulteriori risparmi, così come l’assicurarsi on line, spesso, coincide con risparmi anche a due cifre.

Di certo, per concludere, risparmio non fa rima mai  con pigrizia. Se volete individuare la soluzione migliore per voi, quindi, non attendete la scadenza, ma muoverti per tempo, esaminando quello che offre il mercato. Il saperlo, talvolta, permette di spuntare anche con la propria compagnia condizioni più favorevoli.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.