Come pulire le monete grazie al metodo dell’elettrolisi

0

- Sponsor -

Gli appassionati di numismatica non potranno non leggere la seguente guida, che spiega come ripulire tutte le monete, comprende le più antiche, sempre delicate da trattare. Una delle più complesse ma efficaci è quella con l’elettrolisi, ed ecco come si fa.

Di cosa abbiamo bisogno:

Per ripulire le monete con l’elettrolisi abbiamo bisogno di un alimentatore variabile, con una potenza compresa tra i 5 e i 24 volt., e che possa erogare almeno quattro amper. Se avete in casa un alimentatore da ricetrasmittente potreste usare anche questo, evitando un’ulteriore spesa. Serviranno poi una semplice vaschetta in plastica, una spatola in acciaio, del Cillit Bang e della soda caustica a scaglie, uno spazzolino e dei guanti protettivi in lattice.

- Da vedere -

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.