Come monitorare l’uso del Pc e tutelare i nostri figli con i Keylogger

0

- Sponsor -

Benché sia consigliabile non lasciare i minori da soli al Pc (se non dopo un opportuno addestramento “prudenziale”), a volte non se ne può fare a meno: in tali casi diventa necessario fare del “parental control” ed uno dei sistemi migliori per farlo consiste nell’utilizzo di un keylogger. Questa tipologia di programmi, spesso quasi invisibili, monitora tutte le attività al pc e permette, quindi, di scoprirne usi non accettabili. Vediamo, in questa guida, come utilizzare uno di questi tool.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.