Come intervenire quando l’iPhone non si accende

0

- Sponsor -

I nuovi dispositivi elettronici come gli iPhone sono sempre più sofisticati, ma per quanto possano assolvere alle funzioni più disparate restano oggetti estremamente fragili. Talvolta però, una mancata accensione o una schermata fissa possono rappresentare semplicemente un falso allarme. Sia nei forum online che nelle chiacchierate tra amici si sente sempre più spesso parlare di un ipotetico caso di “decesso” del proprio melafonino. Una vera e propria tragedia visti anche i costi non proprio accessibili a tutte le tasche dell’hardware sviluppato da Apple. Di seguito proveremo a fornire una soluzione nel caso in cui gli I-Phone corrispondenti ai modelli 4, 5 e 5 “S”, stentino a funzionare correttamente. Nello specifico faremo riferimento alle situazioni più ricorrenti, tra cui:

1) la mancata accensione del dispositivo
2) il blocco del device allo stato di caricamento iniziale in cui appare il logo dell’azienda.
3) la mancata risposta del touchpad alle sollecitazioni.
4) la presenza di uno schermo completamente nero mentre si cerca di ricaricare la batteria.
5) alcune varie anomalie, come rallentamenti o altri piccoli inconvenienti.

In questi casi si possono adottare delle procedure di riavvio più o meno complesse, che nella maggior parte delle volte riescono a ripristinare il corretto funzionamento del telefonino.

 

- Da vedere -

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.