Come cucinare il pollo Tandori

0

- Sponsor -

Il pollo tandoori è uno dei piatti principali del menù indiano, nato da un esperimento di un ristoratore di Peshawar.
Il nome “tandoori” indica un particolare forno in argilla alla cui base brucia un fuoco di legna che permette alla temperatura di arrivare a circa 480°.
Proseguendo la digressione storica, il tandoori veniva inizialmente usato per la cottura del naan, il pane indiano. Grazie a questa cottura particolare, il pollo tandoori divenne presto molto famoso all’interno dei confini indiani, in particolare venne molto apprezzato dal primo ministro Jawaharlal Nehru che lo inserì immediatamente nel menù dei banchetti ufficiali, dove venne assaggiato tra gli altri, dai presidenti americani Nixon e Kennedy.
Gli ingredienti sono facilmente reperibili, l’unica difficoltà che potreste incontrare potrebbe essere nell’acquisto della pasta tandoori; basterà rivolgersi ad un negozio etnico e la troverete sicuramente. La difficoltà della ricetta è notevolmente bassa, così come il costo.

INGREDIENTI:

Per 4 persone le dosi consigliate sono:
1 Kg di cosce e/o sovracosce di pollo,
150 gr. di yogurt bianco,
2 gr. di Curry in polvere,
il succo di mezzo limone,
10 gr. di pasta di aglio e zenzero,
100 gr di pasta per tandoori
sale quanto basta

 

- Da vedere -

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.