Come cambiare la data del rogito

- Sponsor -

Si definisce rogito – noto anche come atto notarile – quel particolare documento che sancisce il passaggio di proprietà di un immobile dal venditore all’acquirente. In caso di necessità è quindi possibile posticipare la data del rogito: ecco come.

Come posticipare il documento di rogito in comprando una casa

Il rogito deve necessariamente essere redatto in forma scritta, e si tratta di una pratica che deve imprescindibilmente essere affidata a un notaio abilitato. Il rogito riprende quindi gli accordi già stabiliti nel compromesso, documento preliminare nel quale vengono sanciti in via ufficiale gli accordi – fermo restando che è contemplata la possibilità di aggiornare o modificare quanto sancito nel passaggio dal compromesso allo stesso rogito; nel compromesso, quindi, viene stabilita la data del rogito.

- Da vedere -

Nel caso in cui sopraggiungano degli imprevisti, può verificarsi però la necessità di dover far slittare la data dell’atto, solitamente nel caso in cui – dovendo concludere l’acquisto usufruendo di un mutuo – non si è ancora accumulata la cifra necessaria, o ancora quando il compromesso è stato definito durante la fase di costruzione dell’immobile, che alla data prevista non risulta ancora conclusa. In tal caso, si deve verificare quanto sancito nel compromesso: nel caso in cui la data del rogito fosse perentoria, è necessario sottoscrivere un nuovo compromesso, con conseguente nuova registrazione, ma se lo stesso compromesso originale prevede la possibilità di un posticipo, questo non risulta necessario. In questo caso l’iter è invece definito da chi ha necessità di far slittare la data. Questi dovrà quindi inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’utente con il quale intrattiene la contrattazione, e indicarvi la nuova data prevista con la richiesta di accettazione della stessa.

Va detto che queste sono le due modalità più note e applicate, ma la burocrazia e la legge vigente in merito alla vendita di immobili può risultare complessa e insidiosa. Nel caso in cui sia necessario un posticipo, è quindi buona norma chiedere sempre il supporto di un esperto – e fidato – conoscitore del settore.

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.