Come attivare e utilizzare Postepay

0

- Sponsor -

La Postepay è una delle carte prepagate maggiormente semplici da ottenere e più semplici da utilizzare per quanto riguarda l’effettuare degli acquisti, sia offline che online. Ecco come ottenerla e utilizzarla.

 

La richiesta della Postepay.

Per poter richiedere la Postepay basta semplicemente recarsi in qualunque ufficio postale: questa carta prepagata non necessita di alcun conto e non è vincolata ad alcun fondo.
All’ufficio postale bisogna richiedere il modulo per la richiesta della Postepay: esso dovrà essere compilato con tutti i vari dati personali, ovvero nome e cognome ed i restanti.
Quando il modulo viene compilato, all’addetto bisogna consegnare i propri documenti, ovvero carta d’identità e codice fiscale: in questo modo l’addetto procederà all’attivazione della Postepay.
Una volta che tale procedura viene portata al termine, bisognerà pagare dieci euro per il servizio: cinque di questi rappresentano il costo della tessera, mentre gli altri cinque vanno a formare il fondo, ovvero il denaro presente nella tessera.

- Da vedere -

L’attivazione del saldo online.

Recarsi allo sportello postale per verificare il saldo e la lista movimenti potrebbe essere un’operazione semplice, ma stressante per chi abita lontano dagli uffici postali.
Fortunatamente, sul sito delle Poste Italiane sarà possibile registrare la Postepay, e verificare da casa il saldo e la lista documenti.
Per effettuare tale operazione bisogna semplicemente recarsi nella sezione dedicata alla Postepay, e procedere alla registrazione della tessera: verranno richiesti i dati personali e quelli della tessera, ovvero il numero ed il codice di sicurezza.
Una volta che la registrazione viene conclusa con successo, il proprietario della Postepay potrà controllare il saldo e la lista movimenti semplicemente effettuando il login sul sito delle Poste, e potrà anche pagare bollettini ed effettuare operazioni simili.

Postepay, la ricarica e l’utilizzo online.

Postepay potrà essere utilizzata per compiere diverse operazioni online, come ad esempio acquisti.
Effettuare degli acquisti è molto semplice: basterà registrarsi su uno dei tanti siti e-commerce e, nel momento del pagamento, inserire i dati relativi alla Postepay.
In caso contrario, basterà aprire un conto gratuito su Paypal, collegare la tessera Postepay e pagare col conto online.
Per quanto riguarda le ricariche della Postepay, queste possono essere effettuate alle Poste, semplicemente presentandosi con la carta, documenti d’identità e denaro da versare più un euro per la commissione, oppure presso un centro Sisal o autorizzato nell’effettuare le ricariche sulla Postepay.
In questo caso la commissione potrebbe essere superiore all’euro: per il prelievo invece è consigliato recarsi nello sportello ATM delle Poste, inserire la tessera e procedere con l’operazione che si desidera, come prelievo, ricariche o altre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.