Come abbronzarsi senza scottarsi grazie a 5 alimenti

0

- Sponsor -

Come ogni estate, le scottature solari si ripresentano, causate da un’eccessiva esposizione al sole durante le calde giornate estive. Per evitare che le scottature siano un problema, provate con la dieta: alcuni alimenti contengono sostanze che stimolano l’abbronzatura e proteggono la pelle dalle scottature.

Evitare le scottature a tavola

L’estate si sa è fatta per stare al sole, in spiaggia, in montagna, o nel giardino della piscina vicino a casa. Il consiglio fondamentale è quello di utilizzare sempre la corretta protezione solare, per evitare che la pelle sia esposta a quantità eccessive di raggi solari, che possono causare danni anche seri e permanenti. Se possibile potete anche integrare la vostra dieta con gli alimenti che stimolano la produzione di melanina e proteggono la pelle dagli eccessi di raggi solari, in modo da affrontare l’estate più protetti.

- Da vedere -

I principali cibi che permettono un’abbronzatura perfetta, senza scottature, sono ortaggi e frutta, che, oltre a garantire il corretto tenore di vitamine e sali minerali, favoriscono anche una corretta idratazione, che rende la pelle più sana e riparata dalla disidratazione causata dal sole.
Tra i frutti, il più importante è l’anguria, che, oltre a ripristinare una buona quantità di acqua nell’epidermide, è ricca di licopene, un carotenoide con forte potere antiossidante, che permette una grande protezione dai danni causati dai raggi solari. Il licopene è contenuto in abbondanza anche nei pomodori e nella papaia, altri alleati della tintarella, da consumare in abbondanza in estate, anche come spuntino dissetante.
Altro alleato per la pelle la carota, che contiene grandi quantità di vitamina A, che stimola la produzione di melanina, favorendo una maggiore protezione della pelle ai raggi solari e producendo una tintarella più intensa. Per sfruttare al meglio la vitamina A,, contenuta nelle carote, ma anche in albicocche, radicchio e in tanti vegetali a foglia verde, è importante che i cibi vengano consumati crudi; triturarli o frullarli permette al nostro organismo di assorbire maggiori quantità delle vitamine in essi contenute.

Un toccasana per l’abbronzatura è anche il tè verde, che da sempre è riconosciuto come un potente antiossidante; il te verde va bevuto in spiaggia, ma si può trovare anche in compresse, che permettono di consumarne in maggiori quantità. Ricordatevi di berlo preferibilmente tiepido e senza zucchero. Come antirossore d’emergenza, potete anche frizionarlo sulla pelle.
Forse non tutti sanno che anche il cacao ha grandi proprietà antiossidanti e stimolanti della produzione di melanina, infatti in tante creme solari si trova il burro di cacao, in concentrazione variabile
Quindi, via libera a frutta e verdura, soprattutto a quella che contiene antiossidanti di vario tipo. Non scordatevi mai di evitare il sole durante le ore più calde del giorno.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.